fbpx
Loader

Come funziona il forno a microonde?

Di : | 0 Commenti | On : 24 Febbraio 2021 | Categoria : Funzionamento del forno a microonde

Come funziona il forno a microonde

I forni a microonde sono molto comuni nelle nostre cucine oggigiorno. Cuciniamo o riscaldiamo il cibo a una velocità incredibile grazie alle radiazioni elettromagnetiche e all’elettricità. Ma a volte, ci chiediamo davvero come funziona un forno a microonde. In questo articolo proviamo a spiegare in modo semplice il principio di come funziona il forno a microonde. Consigliamo inoltre la lettura di questi tre articoli : Come cuocere al microonde , Come riscaldare al microonde e Come scongelare al microonde .

Breve storia del forno a microonde

L’ingegnere americano Percy Spencer ha inventato il forno a microonde durante la seconda guerra mondiale. In realtà, il vero merito va allo sviluppo del magnetron che produce piccole onde elettromagnetiche.

Magnetron

Magnetron

Queste piccole onde sono particolarmente adatte per il forno a microonde, tuttavia, queste unità erano enormi e non adatte per un uso domestico.

Nel 1970 quando la Sharp ha prodotto il primo forno a microonde commerciale ed a seguire nel corso degli anni 70 si è diffuso l’utilizzo ed i  forni a microonde hanno cominciato a cambiarci la vita quando hanno iniziato a ronzare e riscaldare nelle nostre case.

Riuscendo a diminuire le dimensioni di questi forni a microonde è stato possibile quindi poterli ospitare facilmente nelle case.

La meccanica del microonde, fin dall’inizio, è stata considerata misteriosa. Sembra essere una magica scatola di metallo che gira e riscalda il cibo con mezzi invisibili piuttosto che, come eravamo abituati a vedere prima della comparsa del forno a microonde, riscaldare l’aria e tutto ciò che la circonda per conduzione da una fiamma.

Gli utenti del forno a microonde sono arrivati ​​anche ad accettare le strane regole della tecnologia: niente metallo, niente plastica fondibile e mescolare per cucinare in modo uniforme.

Ma allora qual è la magia e come funziona il forno a microonde?

Il forno a microonde è composto da una cavità di cottura, uno sportello ed un pannello con i comandi per il funzionamento. I forni a microonde cucinano gli alimenti sottoponendoli ad una forma di energia chiamata microonde, ovvero onde elettromagnetiche invisibili all’occhio umano. Prima di tutto, cominciamo col dire che i forni a microonde riscaldano il cibo dall’interno facendo passare la radiazione elettromagnetica attraverso il cibo.

La fonte della radiazione elettromagnetica è il magnetron all’interno del forno a microonde.

Il magnetron prende l’elettricità dalla rete elettrica e la converte in microonde, ovvero radiazioni non ionizzanti con una frequenza superiore alle onde radio ma inferiore agli infrarossi. Le microonde generate dal magnetron vengono immesse nella cavità di cottura attraverso un canale specifico e distribuite uniformemente per mezzo di un agitatore. il cibo all’interno del microonde ruota continuamente con un movimento circolare. in modo da assicurare un riscaldamento uniforme del cibo.

Interno Forno a Microonde

Interno Forno a Microonde

Le microonde all’interno del vano metallico del forno rimbalzano in direzioni diverse sule superfici riflettenti all’interno del forno. Durante questo movimento, le onde passano attraverso il cibo, depositandosi nelle molecole di acqua, negli zuccheri e nei grassi. Le onde mentre viaggiano attraverso il cibo fanno vibrare le molecole e man mano che sempre più onde passano attraverso le molecole, iniziano a vibrare molto rapidamente e producono calore.

Quindi, queste onde trasmettono l’energia al cibo rendendolo caldo. Inoltre, c’è da tenere conto che le microonde riscaldano le molecole d’acqua a velocità maggiori rispetto a qualsiasi altra molecola.Quindi, il cibo con un contenuto d’acqua più alto si riscalda più velocemente se lo confrontiamo con un cibo solido o semi solido. Le microonde non possono penetrare in profondità nel cibo. L’interno del cibo è generalmente cotto per conduzione. Ciò significa che bisogna aspettare che le temperature all’interno del cibo raggiungano la temperatura di cottura per conduzione e non per microonde.

Dobbiamo tenerlo a mente. Altrimenti, il cibo all’interno rimarrà crudo mentre lo strato esterno sembra essere pronto.

La sicurezza e le microonde

Il forno a microonde dispone di misure di sicurezza per evitare che le microonde escano dal forno a microonde. I fori sulle pareti del microonde non permettono alle onde di passare all’esterno perché le onde sono grandi e non fuoriescono.

Un’altra misura di sicurezza è lo spegnimento automatico del magnetron quando si apre la porta accidentalmente o intenzionalmente, smettendo rapidamente di produrre microonde.

Tuttavia anche se dovessero fuoriuscire le onde, non sarebbero in grado di danneggiare i tessuti umani. Quando le onde si muovono fuori dal forno, i livelli di energia delle onde diminuiscono con la distanza e quindi, non avrebbero abbastanza potenza per danneggiare i tessuti umani. Comunque se trovi che perde le onde all’esterno, per essere più sicuro si consiglia sempre  la sostituzione o la riparazione del forno a microonde .

Velocità ed efficienza

Il più grande vantaggio del forno a microonde è che riscalda il cibo più velocemente. Questo lascerebbe pensare che cucinare il cibo col forno a microonde sia più economico ma purtroppo non è così e questi sono i motivi:

  • Il forno a microonde richiede molta elettricità in quanto il magnetron stesso non è così efficiente quando si tratta di convertire l’elettricità in microonde.
  • E’ necessario un motore aggiuntivo per girare il cibo all’interno con un movimento circolare.
  • Il magnetron si riscalda abbastanza rapidamente e potrebbe richiedere una ventola aggiuntiva mantenere il magnetron fresco.

Tutti questi fattori fanno si che i costi si avvicinano a quelli del forno tradizionale. Quindi, seppur il risparmio di tempo è sostanziale, non c’è molta differenza per quanto riguarda il risparmio economico.

Forno a Microonde

Forno a Microonde

L’efficienza di un forno a microonde si misura in termini di potenza-resa: più elevato è tale valore (espresso in watt) e più rapidi sono i tempi di cottura.

I comandi per il funzionamento del forno sono tutti raggruppati in un pannello e generalmente sono: interruttore per l’avviamento, tasto apertura porta, timer, dispositivo per regolare la potenza e opzioni per il tipo di cottura (solo microonde, combinato con grill, crisp, etc etc.).

In conclusione, il forno a microonde ha cambiato il modo in cui cuciniamo i cibi. Ha anche portato maggiori opportunità nel settore del confezionamento alimentare. Quindi ora puoi avere il tuo delizioso cibo pronto in tavola in pochi minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.